Arriva l’asteroide Florence: passerà sulla Terra il primo settembre

Sfiorerà la Terra da sette milioni di chilometri di distanza. E' il più grande mai passato così vicino, con la sua larghezza di 4,4 chilometri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

ROMA  – Non c’è nessun pericolo: il grande asteroide Florence passerà vicino alla Terra, ma non così tanto da poterla colpire. Sarà, però, abbastanza vicino per poter essere ammirato.

Florence- scoperto nel 1981 e denominato così in onore della madre dell’infermieristica moderna, Florence Nightingale – sfiorerà la Terra da sette milioni di chilometri di distanza. E’ il più grande mai passato così vicino, con la sua larghezza di 4,4 chilometri.

“Tanti asteroidi sono passati vicino alla Terra, anche più vicino di quanto farà Florence il primo settembre- spiega  Paul Chodas, manager del NASA’s Center for Near-Earth Object Studies (CNEOS) al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, California-, ma si stima che fossero tutti più piccoli. Florence è l’asteroide più grande mai passato così vicino da quando la Nasa ha iniziato a tracciare gli asteroidi”.

Questo comporta la possibilità per gli scienziati di studiare il corpo celeste grazie a osservazioni radar, che riveleranno l’esatta dimensione dell’asteroide.

Sarà visibile grazie a piccoli telescopi a cavallo tra agosto e settembre, mentre si muove  verso le costellazioni Pesce Australe, Capricorno, Acquario e  Delfino.

LEGGI ANCHE

La minaccia che viene dal cielo: come ci difenderemo dagli asteroidi? VIDEO

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»