hamburger menu

Sorpresa Russell, è sua la pole position in Ungheria: bruciate le Ferrari di Sainz e Leclerc

All'Hungaroring il pilota britannico della Mercedes stacca Sainz di 44 millesimi, terzo Leclerc. Solo decimo il leader Max Verstappen

31-07-2022 17:32
George_Russell
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(Crediti foto: Philip Platzer / Red Bull Content Pool)

ROMA – Sorpresa nelle qualifiche del Gran Premio di Ungheria di Formula 1. Giro vincente del britannico George Russell della Mercedes che con il tempo di 1’17″377 ha conquistato la pole position del Gp che si corre domenica all’Hungaroring. Alle sue spalle le due Ferrari: secondo tempo per Carlos Sainz, staccato di 44 millesimi, terzo Charles Leclerc a 0″190. Soltanto decimo Max Verstappen, a 1″446 dalle pole.

La zampata vincente nelle qualifiche in terra ungherese, su pista asciutta, è quella di George Russell che, a sorpresa, con la sua Mercedes si fa beffe della Red Bull di Max Verstappen, costretto nelle retrovie da problemi sulla sua monoposto, e delle Ferrari di Carlos Sainz, seconda, e di Charles Leclerc, terza.

Alle spalle delle prime tre posizioni la McLaren di Lando Norris e le Alpine di Esteban Ocon e Fernando Alonso. Settimo tempo per l’altra monoposto di Woking, la Mercedes di Lewis Hamilton, che aveva fatto registrare il miglior tempo nel Q1 ma poi è stato rallentato da un problema al Drag Reduction System, un flap regolabile sull’ala posteriore, ottava l’Alfa Romeo di Valtteri Bottas.

L’altra McLaren, quella di Daniel Ricciardo e la Red Bull di Max Verstappen, che ha più volte lamentato problemi di potenza (“Non funziona”, ha più volte avvisato per radio durante le prove il leader del Mondiale) chiudono le prime dieci posizioni della griglia ungherese. Fuori nel Q2 l’altra Red Bull, quella di Sergio Perez, al termine di una sessione complicata.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-31T17:32:33+02:00