hamburger menu

Grillo: “Nel M5S alcuni contagiati dagli zombie, ma alla fine vinceremo”

Il garante del Movimento ringrazia i big che non potranno ricandidarsi dopo la conferma del tetto dei due mandati: "Siamo qui per combattere, non per restare"

31-07-2022 11:31
beppe grillo
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Onore a chi ha servito con coraggio e altruismo, auguri a chi prosegue il suo cammino! Stringiamoci a coorte! L’Italia ci sta chiamando”. Beppe Grillo lo scrive sul suo blog, in un chiaro riferimento ai big del Movimento 5 Stelle che rimarranno fuori dal Parlamento per via della conferma del limite dei due mandati: da Fico a Taverna, da Crimi a Bonafede, solo per fare alcuni nomi.

LEGGI ANCHE: Santoro vuole il “partito che non c’è” e guarda a Conte: “Il Pd non è più di sinistra, parli al M5S e ai pacifisti”

GRILLO: “ALLA FINE VINCEREMO CON LA FORZA DELLA PRECARIETÀ”

“Siamo ancora qui, e alla fine vinceremo, perché abbiamo la forza della nostra precarietà: siamo qui per combattere, non per restare, e questa nostra diversità è spiazzante per gli zombie”, prosegue Grillo. “Non esiste un vento favorevole per chi non sa dove andare, ma è certo che per chi va controcorrente il vento è sempre sfavorevole“.

blog_beppe_grillo

LEGGI ANCHE: Conte: “Non se ne parla di rapporti col Pd, fa ammucchiata”

GRILLO: “ALCUNI DI NOI SONO CADUTI, MOLTI SONO STATI CONTAGIATI”

Il garante del M5S spiega: “Sapevamo fin dall’inizio di dover combattere contro zombie che avrebbero fatto di tutto per sconfiggerci o, ancor peggio, contagiarci. E così è stato: alcuni di noi sono caduti, molti sono stati contagiati”. Nello stesso giorno, arriva l’annuncio dell’addio al Movimento del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, e dell’ex capogruppo alla Camera, Davide Crippa.

“Compiangiamo chi di noi è caduto e non ha resistito al contagio. Ma soprattutto ringraziamo chi di noi ha combattuto e combatte ancora – scrive Grillo – Per alcuni è il tempo di farlo con la forza della precarietà, perché solo così potremo vincere contro gli zombie, di cui Roma è schiava“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-31T11:31:44+02:00