Azzolina: “Nessuno studente starà una settimana a casa e una in classe”

Le linee guida sulla didattica digitale integrata non dicono questo.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Nessuno studente stara’ una settimana a casa e una settimana a scuola. Le linee guida sulla didattica digitale integrata non dicono questo. Diffondere queste notizie false scatena solo panico ingiustificato alle famiglie, agli studenti e al personale scolastico”. Cosi’, su Facebook, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

“Ricordo inoltre che la Didattica Digitale potra’ essere integrata con quella in presenza solo ed esclusivamente per le scuole secondarie di secondo grado. Quindi per gli studenti dai 14 anni in su. Il testo delle linee guida sara’ inviato oggi al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione per il necessario parere- ha scritto la ministra- Il mondo della scuola sta lavorando alacremente per la riapertura di settembre. Ringrazio tutto il personale scolastico per questo. C’e’ bisogno di un maggior senso di responsabilita’ da parte di tutti. Ricordo che ogni notizia ufficiale, in vista della ripartenza della scuola, viene sempre pubblicata sul sito del ministero dell’istruzione e successivamente sui canali social miei e del @misocial”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»