Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Razzismo, Pd verso una manifestazione nazionale: “Salvini riferisca in aula”

camera dei deputati
"Il ministro dell’Interno Matteo Salvini deve spiegare come intende contrastare questi fenomeni che sembrano dilagare"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La vile aggressione all’atleta nazionale italiana di origine nigeriana Daisy Osakue avvenuta la notte scorsa mentre rincasava a Moncalieri è grave e inaccettabile. Se confermata dalle indagini, si tratterà solo dell’ultimo di una serie di episodi di stampo razzista che si stanno verificando nel nostro Paese in modo preoccupante, a cui si sono aggiunti altri fatti, altrettanto gravi, di cittadini che pensano di ergersi a giudici e poliziotti trasformando l’Italia in una sorta di far west”.  Lo affermano il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio e il responsabile del dipartimento sicurezza del Pd Emanuele Fiano.

“Nel manifestare la solidarietà e la vicinanza della nostra comunità a tutte le vittime di queste aggressioni- aggiungono- e nell’attesa come sempre che sia la magistratura a chiarire ogni aspetto, chiediamo che il governo venga urgentemente in Aula a riferire. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini deve spiegare come intende contrastare questi fenomeni che sembrano dilagare, legati a una propaganda di stampo razzistico il cui linguaggio viene usato in maniera ricorrente nella stessa propaganda politica da molti militanti e seguaci del suo partito, e come intende impedire il propagarsi di una folle idea di giustizia fai da te”.

RAZZISMO. MARTINA: GRANDE MOBILITAZIONE CONTRO CLIMA D’ODIO

“Serve una grande mobilitazione antirazzista. Aperta, plurale, unitaria. Facciamo appello a tutte le energie che non si rassegnano a questo clima d’odio Bastarazzismo”. Lo dice il segretario del Pd Maurizio Martina, su twitter.

Leggi anche:

Far West Italia, ecco tutti gli episodi di violenza razzista negli ultimi mesi

Razzismo, aggredita stella della nazionale italiana di atletica

Salvini: “Picchiare è reato ma le accuse di razzismo sono folli”

“Tanti nemici, tanto onore”: Salvini cita il motto fascista

RAZZISMO. +EUROPA: IL NEGAZIONISMO DI SALVINI LO LEGITTIMA

“Daisy Osakue, 22 anni, nazionale italiana di atletica leggera di origine nigeriana, è stata aggredita stanotte a Moncalieri. E’ il negazionismo del Ministro degli interni, Matteo Salvini, a legittimare e giustificare politicamente questi atti di razzismo ormai quotidiani. Un razzismo che ovviamente non fa distinzione tra regolari e irregolari, tra cittadini italiani e stranieri. Un razzismo che ormai si manifesta sempre più spesso con le mani e con le armi e sempre meno solo con le parole”. E’ quanto si legge sulla pagina Facebook di +Europa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»