Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Salvini: “Picchiare è reato ma le accuse di razzismo sono folli”

Secondo il ministro degli Interni "accusare di razzismo tutti gli italiani ed il governo in seguito ad alcuni limitati episodi è una follia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Aggredire e picchiare è un reato, a prescindere dal colore della pelle di chi lo compie, e come tale va punito. Ma accusare di razzismo tutti gli italiani ed il governo in seguito ad alcuni limitati episodi è una follia”. Così il vicepremier e ministro dell’interno Matteo Salvini.

“Ricordo- aggiunge- Salvini che i reati commessi ogni giorno in Italia da immigrati sono circa 700, quasi un terzo del totale, e questo è l’unico vero allarme reale contro cui da ministro sto combattendo”.

Leggi anche:

“Tanti nemici, tanto onore”: Salvini cita il motto fascista“Allarme razzismo invenzione della sinistra”? Ecco tutti gli episodi di violenza

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»