Turchia, turismo in picchiata, – 40% degli arrivi

Al calo avrebbero contribuito le ripercussioni del conflitto nella vicina Siria e il moltiplicarsi di attentati da Ankara a Istanbul
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

turchia

ROMA – In un solo anno gli arrivi di turisti stranieri in Turchia sono diminuiti del 40%. Lo indicano dati diffusi questa settimana dal governo di Ankara, che ha confermato un calo senza precedenti da oltre 20 anni. Secondo le stime, nel giugno scorso le presenze di turisti stranieri non hanno superato i due milioni e 400 mila, il 40,86% in meno rispetto allo stesso mese del 2015. Al calo avrebbero contribuito le ripercussioni del conflitto nella vicina Siria e in particolare il moltiplicarsi di attentati da Ankara a Istanbul.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»