hamburger menu

Tg Cultura, edizione del 30 giugno 2022

Si parla di Pnrr, testuggine di 2000 anni fa, Raffaele La Capria, Marco Delogu

Tg cultura
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

PNRR, DAL MIC OLTRE 1,8 MILIARDI DI EURO DI INVESTIMENTI

Il ministero della Cultura ha raggiunto tutti gli obiettivi del Pnrr previsti per la data del 30 giugno. Sono stati assegnati 1,8 miliardi di euro per il miglioramento dell’efficienza energetica di 274 cinema, 348 teatri e 120 musei, per l’attrattività di 310 borghi, per la valorizzazione di 134 parchi e giardini storici, per l’adeguamento sismico e messa in sicurezza di 257 luoghi di culto, torri e campanili e per il restauro di 286 chiese del patrimonio del Fondo edifici di culto. I traguardi – ha fatto sapere il Mic – sono stati raggiunti grazie alla costante e virtuosa collaborazione con il Mef, gli Enti locali, le Regioni, l’Anci, le Province autonome, il mondo dell’associazionismo, gli operatori economici e le associazioni di categoria.

A POMPEI RINVENUTA TESTUGGINE DI 2000 ANNI FA CON IL SUO UOVO

I resti di una tartaruga di terra con il suo fragile uovo sono stati rinvenuti a Pompei. L’inusuale ritrovamento ha avuto luogo, nell’ambito di una campagna di scavo e ricerca sulle terme Stabiane, condotta dalla Freie Universität Berlin e dall’Università di Napoli L’Orientale, con l’University of Oxford in collaborazione con il Parco archeologico di Pompei, volta a indagare lo sviluppo urbano del quartiere abitativo prima dell’impianto delle terme. “Una campagna- ha dichiarato il ministro della Cultura, Dario Franceschini – che continua a riservare importanti ritrovamenti e nuove scoperte, confermando la straordinaria ricchezza di questo autentico scrigno di storia e memoria che affascina il mondo intero”.

È MORTO LO SCRITTORE RAFFAELE LA CAPRIA, AVEVA 99 ANNI

All’età di 99 anni è morto lo scrittore Raffaele La Capria. Era nato a Napoli nel 1922 e dal 1950 viveva a Roma. Collaboratore culturale del Corriere della Sera, La Capria è stato l’autore di tre romanzi: ‘Un giorno d’impazienza’, con cui aveva esordito nel 1952, ‘Ferito a morte’, con cui vinse il Premio Strega nel 1961, e ‘Amore e psiche’ del 1973. Scrisse poi raccolte di racconti, saggi e testi autobiografici. Nel 2001 gli fu conferito il Premio Campiello alla carriera. Fin dal 1961, inoltre, lavorò come sceneggiatore, in particolare con Francesco Rosi e Lina Wertmüller.

MARCO DELOGU NUOVO PRESIDENTE PALAEXPO DI ROMA

Marco Delogu, 62 anni, fotografo, editore e curatore di mostre, è stato nominato nuovo presidente dell’azienda speciale Palaexpo del Comune di Roma. “Vorrei- sono state le sue prime parole- che questi spazi siano effettivamente percepiti come pubblici e dunque come luoghi in cui poter imparare, incontrare nuove persone, scambiarsi idee, dibattere. Auspico di vedere la stessa diversità e molteplicità che incontro in città all’interno degli spazi del Palaexpo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-30T18:26:23+02:00