Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Union Valdôtaine analizza e lancia il piano salute 2022-25

anziani_riabilitazione
Per il partito autonomista storico valdostano serve "una riorganizzazione dei servizi alla persona, della sanità e dell'assistenza territoriale"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AOSTA – Servono “una riorganizzazione dei servizi alla persona, della sanità e dell’assistenza territoriale“, in particolare “dei servizi dedicati ai nostri anziani come le microcomunità attualizzando e rinforzando il loro servizio”. Lo scrive in una nota il Comité fédéral dell’Union Valdôtaine, esecutivo del partito autonomista storico valdostano.

Il Comité si è riunito per sentire la relazione di Roberto Barmasse, assessore regionale alla Sanità, e di Mauro Lucianaz, sindaco di Arvier, presidente dell’Unité Grand Paradis e coordinatore dei presidenti delle Unité, che hanno illustrato la bozza del nuovo piano socio sanitario della Regione 2022-2025. L’Union aggiunge che è “prioritario ed essenziale, alla luce dei fondi che arriveranno dal Recovery Fund, di attribuire un’attenzione particolare alla politica sanitaria, fondamentale per il benessere di tutti i cittadini valdostani”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»