Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Zanin: “La risposta dell’Unione Europea all’emergenza Covid apre una nuova fase”

piero mauro zanin
L'Accademia europeista del Friuli Venezia Giulia ha pubblicato "Repubblica Europea", 18 saggi per interrogarsi sul futuro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – Una raccolta di 18 saggi per interrogarsi sul futuro di un’Europa travolta da una pandemia e riflettere su cosa renda tanto intensa l’attenzione verso l’Unione europea, segnata dalle incertezze derivanti dalle sfide di una società in mutamento, ma ormai del tutto globalizzata.

Domande e risposte sono il contenuto del libro “Repubblica Europea”, edito dall’Accademia europeista del Friuli Venezia Giulia, che ha riscontrato il placet del Consiglio regionale.

La crisi pandemica ha messo in evidenza che una risposta nazionale al problema sarebbe stata inefficace, per contro era assolutamente necessaria un’iniziativa comune. E quella della Next Generation Eu ha creato, per la prima volta nella storia comunitaria, il debito comune europeo“, ha sottolineato il presidente dell’Accademia, Claudio Cressati, dando il via alla presentazione della raccolta, nella sala Tessitori, in piazza Oberdan, a Trieste.

La risposta che l’Ue ha dato all’emergenza, sia nella risposta con la campagna vaccinale, sia nella ripresa economica, possono aprire una nuova fase per l’Unione stessa che la avvicini ai suoi cittadini, verso i quali si stava allontanando”, ha avuto modo di affermare il presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Piero Mauro Zanin. “Un’Europa che abbia senso nel futuro deve essere più che degli Stati delle comunità e degli enti locali- ha aggiunto Zanin-, ovvero realtà molto coese dal punto di vista storico, sociale e culturale che riescono a relazionarsi tra loro e costruire insieme quel sogno europeo che possa portare poi l’Ue al tavolo con potenze quali la Russia, la Cina, gli Stati uniti d’America”.

LEGGI ANCHE: Regione Friuli Venezia Giulia compatta: insistere sull’importanza del vaccino

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»