Sull’Appennino bolognese arriva il drive in come in America

La rassegna 'DriveInVilla' si svolge fino al 28 agosto a Castel D'Aiano: in auto si possono prendere anche gelati e bibite. Il film? Si vota su Facebook
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – Dopo tante ipotesi, il cinema drive in diventa realtà. Non si tratta però di quello di Bologna, bensì ci si deve spostare sull’Appennino bolognese, a Castel D’Aiano dove da martedì prossimo inizierà il ‘DriveinVilla‘. Si tratta di una rassegna cinematografica che ricalca quelle dei film americani degli anni ’60, solo che questa volta a fare da contorno c’è la Villa D’Aiano, con il suo prato immerso nel verde dei boschi su cui si affaccia il campanile della chiesa. Per il resto, poco cambia: ci sono 24 posti per vedere il film direttamente in macchina con tanto di possibilità di ordinare gelati, bibite, patatine e popcorn.

LEGGI ANCHE: L’audio del film? Ora si sente in auto. Da Bologna Rvr cambia i drive-in in Usa

Per chi invece preferisce non usare l’auto, è possibile accedere anche a piedi provvisti di coperta su cui distendersi per vedere il film. La rassegna, che continua fino al 28 agosto, ogni martedì e venerdì, si apre con ‘Che bella giornata’ di Checco Zalone.

La programmazione sarà interattiva, nel senso che volta per volta gli organizzatori proporranno alcuni titoli sulla pagina Facebook della proloco di Villa d’Aiano tra i quali si potrà votare per scegliere quello da proiettare. Tra le prime proposte ci sono ‘A beautiful mind’, ‘Operazione Valchiria’, ‘Tolo Tolo’, ‘Andiamo a quel paese’, ‘Glass’, ‘Man on Fire’, ‘Jack Reacher – La prova decisiva’, ‘Revenant’ (Redivivo). “Si tratta di una iniziativa lodevole- commenta il sindaco di Castel d’Aiano Alberto Nasci- che speriamo porti le persone a scoprire il fascino del nostro territorio in piena sicurezza e nel rispetto del distanziamento. Sono pochi i drive in un contesto bello come quello di Villa d’Aiano”.

LEGGI ANCHE: Testa già in vacanza, a Bologna parte la corsa per trovare una casa sull’Appennino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

30 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»