Un muro al confine con la Slovenia? Fedriga specifica: “No, barriere nei boschi”

Il presidente del Friuli Venezia Giulia chiarisce quanto apparso questa mattina sulla stampa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sulla stampa si sono presi una grande licenza poetica: 243km non sono nemmeno il confine tra Italia e Slovenia”. Così Massimiliano Fedriga, presidente del Friuli-Venezia Giulia, commenta una sua intervista apparsa oggi dove si parla di un muro di 243km tra Italia e Slovenia.

“Abbiamo un confine molto esteso- dice nel corso del programma 1/2h in più- in parte montano e difficilmente valicabile, poi ci sono i boschi carsici del confine triestino che sono facilmente attraversabili. Io dico che dobbiamo far applicare Schengen: i Paesi di confine devono presidiare i confini, che sono confini di tutta Europa. Noi non vogliamo fare muri, ma se non si rispettano le regole, allora si alzano i muri, delle barriere nelle tratte più frequentate”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»