NEWS:

Conference League, la delusione dei tifosi viola da Firenze ad Atene. Italiano: “Non meritavamo di perdere”

Ha fatto fatica l'allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, a commentare la sconfitta in Conference League contro l'Olympiacos

Pubblicato:30-05-2024 08:06
Ultimo aggiornamento:30-05-2024 12:50
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Tanta delusione, un po’ di rabbia e qualche lacrima. Sono rimasti con l’amaro in bocca i 30mila tifosi della Fiorentina che si erano radunati allo stadio Franchi per seguire insieme la finale di Conference League. Sognavano una nottata di festa dopo la sconfitta dello scorso anno contro il West Ham, e invece si sono ritrovati beffati a 4 minuti dalla fine del secondo tempo supplementare. Così fa male.
Gelati dal gol dell’Olympiacos, loro a Firenze come i 10mila che invece avevano raggiunto Atene per sostenere la squadra di Italiano. Paralizzata la marea ‘viola’ che aveva riempito non solo i due stadi, ma anche piazze e strade di Firenze davanti agli altri maxischermi allestiti in città. Hanno riposto le bandiere, si sono asciugati le lacrime con le sciarpe. E’ una notte amara e di rimpianti.

ITALIANO: “GRANDE DELUSIONE”

Dispiace, per la seconda volta. Dispiace perché anche stavolta abbiamo avuto le nostre occasioni. E per l’ennesima volta non meritavamo di perdere. E’ una grande delusione”. Ha fatto fatica l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, a commentare la sconfitta in Conference League contro l’Olympiacos.
“Un’altra finale giocata come si deve e persa negli ultimi minuti senza avere quella scaltrezza che serve per portare a casa prima partite così- ha spiegato- I ragazzi hanno fatto quello che dovevano, ma certo il risultato non è quello che speravamo tutti.
Purtroppo ci gira male in queste finali. Abbiamo affrontato una squadra che non ti fa giocare, e comunque, come detto, abbiamo avuto le nostre occasioni. Accettare le sconfitte è difficile e brutto, perché quando vedi vincere gli altri purtroppo viene macchiato un po’ anche il cammino che hai fatto…”.
Il mio futuro? Non ora, sono troppo deluso e amareggiato. Parlerò con il presidente dopo l’ultima partita, il recupero con l’Atalanta che dobbiamo giocare” ha concluso Italiano.

(Foto dal profilo X dell’ACF Fiorentina)


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy