NEWS:

Aperte due bocche effusive sul fianco del cratere di Sud-Est dell’Etna

Ingv: "I fronti lavici più avanzati hanno raggiunto la quota di circa 2100 metri"

Pubblicato:30-05-2022 11:26
Ultimo aggiornamento:30-05-2022 11:26
Autore:

bocche effusive etna
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

PALERMO – Due bocche effusive si sono aperte sul fianco del cratere di Sud-Est dell’Etna: la prima è a quota 3.250 metri, la seconda a 2.800. Ne dà notizia l’Osservatorio etneo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che ha effettuato un sopralluogo con i suoi esperti.

“Il tasso effusivo al momento delle osservazioni era basso ed il flusso si muoveva all’interno della Valle del Bove in direzione di Monte Simone – osserva l’Ingv -. I fronti lavici più avanzati hanno raggiunto la quota di circa 2100 metri”.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it