Sclerosi multipla, G. Grillo: “Sono a favore del registro nazionale malattia e Pdta”

ROMA – “Sono assolutamente a favore di un Registro nazionale di malattia sulla sclerosi multipla e di un Percorso diagnostico terapeutico assistenziale (Pdta, ndr). Anzi, ritengo che a questa malattia molto importante e molto invalidante, non solo per il paziente ma per tutta la famiglia, bisogna assolutamente dare un’attenzione superiore”. Cosi’ il ministro della Salute, Giulia Grillo, interpellata oggi a Roma dall’agenzia Dire in occasione del Congresso scientifico 2019 della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla.

“Il lavoro che fa l’Aism e’ fondamentale- ha proseguito- io li ho ascoltati e adesso abbiamo avviato un percorso di forte collaborazione. E sono convinta che, grazie a loro e ai loro stimoli, riusciremo ad ottenere i risultati che chiedono, tra cui un Registro nazionale e un Pdta”.

Soddisfatta la presidente nazionale nazionale di Aism, Angela Martino, che cosi’ ha commentato le parole del ministro Grillo: “Il ministro della Salute ci ha incontrati e ha ascoltato le nostre richieste- ha detto- ha firmato la nostra Carta dei diritti e molte delle mozioni portate avanti dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla sono diventate un punto di lavoro e soprattutto un punto di incontro tra il ministero e la nostra Associazione. Da oggi- ha concluso Martino- si lavora quindi sempre di piu’ insieme”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

30 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»