Sudafrica, l’annuncio di Ramaphosa: “La metà dei ministri sono donne”

Il presidente Cyril Ramaphosa ha annunciato oggi la composizione del nuovo governo, pubblicando poi il video del suo discorso sui social network
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Per la prima volta nella storia del Sudafrica, metà dei ministri saranno donne. Il presidente Cyril Ramaphosa ha annunciato oggi la composizione del nuovo governo, pubblicando poi il video del suo discorso sui social network.

“Per la prima volta nella storia del nostro Paese, la metà dei ministri sono donne – ha dichiarato Ramaphosa – abbiamo inoltre incluso un numero significativo di giovani“. I 28 ministri entrano in carica dopo la conferma dell’African National Congress (Anc) di Ramaphosa alle ultime elezioni legislative, svoltesi l’8 maggio.

Il partito che fu di Nelson Mandela si è riconfermato primo nel Paese, perdendo tuttavia una ventina di seggi. “Sembra – osserva oggi la testata locale ‘Mail&Guardian’- che, rompendo con la tradizione, il gabinetto presidenziale abbia seguito un processo consultivo approfondito, descritto come inedito rispetto a quelli tenuti dai presidenti dell’Anc”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»