Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Migranti, Grasso: Troppi morti, da Italia grande prova solidarietà

ROMA - "Sono di ritorno da Tangeri dove io
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

P. Grasso

ROMA – “Sono di ritorno da Tangeri dove io e la presidente Boldrini abbiamo assunto la presidenza dell’Assemblea parlamentare dell’Unione per il Mediterraneo. Ho rappresentato con orgoglio un Paese che sta dando una grandissima prova di competenza e solidarietà (solo giovedì scorso l’Italia ha salvato più di 4.000 persone) e il grande dolore per le troppe vite spezzate al largo delle nostre coste”. Così il presidente del Senato Pietro Grasso, su facebook.

grasso“I parlamenti dell’area mediterranea possono svolgere un ruolo fondamentale nell’aiutare a superare gli orgogli nazionalistici e a sviluppare un lavoro più pragmatico e settoriale. Finora è mancata la concretezza di cui abbiamo bisogno per affrontare le grandi sfide del presente. Per questo motivo- aggiunge Grasso- noi intendiamo misurarci con azioni puntuali e promuovere progetti concreti per offrire ai cittadini soluzioni reali ai problemi quotidiani. Penso a progetti di micro credito per sostenere le start up e le piccolissime imprese, alla formazione tecnica dei giovani delle due sponde, alla promozione del lavoro, allo sviluppo delle aree più disagiate dei diversi Paesi, alla diffusione anche in contesti familiari e di piccole imprese delle fonti di energie rinnovabili, alle colture biologiche e sostenibili. Penso a progetti culturali, allo studio dell’Islam, del cristianesimo e dell’ebraismo come antidoto a intolleranze e discriminazioni. Abbiamo davanti un anno di lavoro che potrà contribuire a disegnare una nuova pagina della storia del Mediterrraneo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»