Maturandi dell’istituto Galiani di Napoli visitano la sede dell’ordine dei commercialisti

"Il nostro è un ruolo strategico per famiglie e imprese" sostiene Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti degli esperti contabili di Napoli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “I dottori commercialisti oggi rivestono un ruolo strategico per famiglie e imprese. Sono consulenti dei padri di famiglia che hanno necessità di far quadrare i conti, ma anche dei giovani che vogliono aprire una startup o degli imprenditori che hanno l’obiettivo di affermarsi sul mercato italiano ed estero. È una consulenza a 360 gradi che ci rende indispensabili, e questo fa della nostra professione un progetto in continua evoluzione. Ai giovani che devono avvicinarsi nei prossimi anni al mondo del lavoro, scegliendo l’attività professionale che preferiscono, diciamo che la professione di dottore commercialista offre importanti opportunità lavorative, ha un futuro roseo e permette di crescere come lavoratori ma anche come donne e uomini”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti degli esperti contabili di Napoli, a margine dell’incontro con i maturandi dell’Istituto tecnico economico statale Ferdinando Galiani di Napoli.

Gli studenti hanno visitato la sede dell’Odcec e formulato alcune domande al presidente Moretta, nel pieno rispetto della normativa Covid19. L’incontro con i ragazzi dell’istituto scolastico diretto professoressa Antonella Barreca, accompagnati dalla professoressa Tonia Tschantret, è avvenuto nell’ambito del Pon ‘Orientamento, formazione… placement nel mondo delle professioni’, di cui ricopre il ruolo di esperto il dottore commercialista Maurizio Corciulo.
“La nostra è una professione che acquisisce sempre più un ruolo centrale nell’economia del Paese. Abbiamo ritenuto utile accompagnare gli studenti alla scoperta del nostro universo, facendo toccare con mano i lati più interessanti”, spiega Corciulo aggiungendo che “l’obiettivo è supportare questi ragazzi e indirizzarli verso una scelta lavorativa che possa condividere i loro obiettivi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»