Zingaretti: “Dal 20 maggio nel Lazio somministrazione vaccino Johnson & Johnson in farmacia”

nicola zingaretti
"Questa notte abbiamo aperto le prenotazioni per il vaccino ai 58-59enni e siamo già a circa 35mila prenotazioni"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se arrivano le dosi, dal 20 maggio partiremo con la somministrazione in farmacia del vaccino Johnson & Johnson“. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenendo in diretta a MattinoCinque.

ZINGARETTI: “BENE PRENOTAZIONI 58-59ENNI, GIÀ 35MILA

“Questa notte è andata bene, abbiamo aperto le prenotazioni per il vaccino ai 58-59enni e siamo già a circa 35mila prenotazioni. Abbiamo raggiunto punte di 770 prenotazioni al minuto. In settimana confido potremo aprire le prenotazioni a un altro blocco di eta’”. 

ZINGARETTI: “1,9 MLN DOSI, TRA MILLE DIFFICOLTÀ STA ANDANDO BENE

“Nel Lazio siamo a circa 1,9 milioni di vaccini somministrati e puntiamo alle 40mila dosi al giorno, dopodomani apriremo un nuovo hub vaccinale. Tra tante difficoltà credo stia andando bene”, ha annunciato il presidente della Regione Lazio. Fin dall’inizio della pandemia, ha sottolineato Zingaretti, “il problema più grande è che alcune aziende farmaceutiche non hanno rispettato i patti, ma ora vediamo flussi che possono farci stare un po’ più tranquilli in vista della stagione estiva. Bisogna tenere ancora l’attenzione alta ma la massa degli over 70 più a rischio di vita comincia a essere coperta, visto che da noi siamo quasi al 90% di somministrazione della prima dose”.

 ZINGARETTI: “REGISTRATI 500MILA PASS, GIÀ SCARICATI 170MILA

“Nel Lazio abbiamo predisposto il pass vaccinale che si può scaricare anche dal cellulare e le persone lo stanno già facendo. Più complesso sarà capire a quale uso serve o sarà abilitato, ma dal punto vista organizzativo siamo pronti: sono stati già registrati 500mila pass e 170mila cittadini li hanno già scaricati”, ha dichiarato Zingaretti. “Alcuni anni fa abbiamo investito oltre 25 milioni su un grande data center che sta supportando questo lavoro”, ha aggiunto.

In merito alle lamentele di alcuni medici di base riportate dalla trasmissione, il presidente ha spiegato che “si riferiscono forse a pazienti che hanno chiesto a loro il pass anche se non sono stati loro a eseguire la vaccinazione, ma questi pazienti possono scaricarlo da soli e non c’è l’obbligo del medico di farlo”.

ZINGARETTI: “PREOCCUPANO ARRIVI INDIA, MA FILTRO FIUMICINO FUNZIONA

“Se gli arrivi dall’India mi preoccupano? Sì, è la stessa preoccupazione per tutti i Paesi dove ci sono o ci sono stati altissimi tassi di contagio. Ora c’é una buona collaborazione e le indicazioni del Governo sono chiare: possono entrare solo i cittadini italiani residenti in Italia“, ha dichiarato Zingaretti. “Il filtro all’aeroporto di Fiumicino ha funzionato, ci sono stati positivi e comunque la quarantena va garantita in sicurezza- ha aggiunto Zingaretti– Ora dobbiamo limitare al massimo i flussi e chi arriva, anche se negativo al tampone, deve fare la quarantena in luoghi separati, per questo sono stati attivati gli hotel. Ovviamente questo non si potra’ fare se i numeri sono grossi, quindi vanno limitati”. 

VACCINI A PONZA E VENTOTENE DAL 3 MAGGIO

“I trentenni vaccinati a Procida? Noi ora lo faremo a Ponza e Ventotene. Come ha detto giustamente anche il generale Figliuolo, quando si è vaccinata la fascia alta delle età, quindi over 50 e 60, ovvero una volta messo in sicurezza chi è in pericolo di vita, si potranno fare dei target diversi”. In una nota la Regione Lazio ha precisato che “partiranno lunedì 3 maggio da parte della Asl di Latina le vaccinazioni nelle isole di Ponza e Ventotene“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»