VIDEO | In Israele ressa a un pellegrinaggio sul monte Meron, almeno 44 le vittime

monte_Meron
Oltre cento i feriti, decine dei quali in condizioni gravi. La tragedia durante le celebrazioni ebraiche di Lag BàOmer
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Almeno 44 morti e oltre cento feriti, decine dei quali in condizioni gravi: questo il bilancio, ancora provvisorio, di una ressa che si è creata ieri sera durante le celebrazioni ebraiche di Lag BàOmer, ai piedi del monte Meron, nel nord-est di Israele. “Stiamo lottando per salvare le vite di decine di feriti e non ci fermeremo finché non avremo portato in salvo l’ultimo sopravvissuto”, ha riferito sui suoi profili social il Magen David Adom, un servizio nazionale di soccorso. Secondo ricostruzioni rilanciate dalla stampa locale, alle celebrazioni stavano partecipando migliaia di persone in quello che era l’appuntamento di massa più partecipato in Israele dall’inizio della pandemia di Covid-19.

Il primo ministro Benjamin Natanyahu ha detto di “un enorme disastro”. Ancora da chiarire le cause dell’incidente. Fonti concordanti, in attesa di conferme, riferiscono di una passerella scivolosa. Molte delle vittime sarebbero morte schiacciate o calpestate da fedeli che cercavano di salvarsi scappando. Nel giorno di Lag Bàomer, celebrato ieri e segnato dal venire meno di una serie di proibizioni, per tradizione tante famiglie si riuniscono per picnic e feste. Il monte Meron, o Har Meron, con i suoi 1.208 metri sul livello del mare è il punto più elevato di Israele. Situato in Galilea, ospita una delle maggiori riserve naturali del Paese.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»