VIDEO | Fabiano: “Al via il premio Agol, per la sesta edizione 477 iscritti”

Il premio è indirizzato a studenti del mondo della comunicazione e giovani professionisti che vogliono cimentarsi nella realizzazione di progetti ad hoc
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Al via anche quest’anno il premio Agol (Associazione giovani opinion leader) destinato a “studenti del mondo della comunicazione e giovani professionisti che vogliono cimentarsi nella realizzazione di progetti ad hoc. Quest’anno sarà la sesta edizione”, spiega Pierangelo Fabiano, presidente Agol in una videointervista all’agenzia Dire.

Cinque le categorie del premio di questa edizione: ‘Diversity & Inclusion’ in collaborazione con Generali Italia, ‘CSR’ in collaborazione con Neopharmed Gentili, ‘Corporate Communication’ in collaborazione con Coca Cola Italia, ‘Public Affairs e Comunicazione istituzionale’ in collaborazione con A2A, ‘Social media strategy’ in collaborazione con Creval. “I migliori progetti- spiega Fabiano- saranno premiati con borse di studio, stage e incentivi per l’inserimento nel mondo del lavoro. Rispetto all’anno scorso abbiamo puntato molto sull’aspetto sociale e della sostenibilità”.

Oggi si chiudono le iscrizioni: 447 in tutto. “Il 33% in più dell’anno scorso- sostiene il presidente- con una prevalenza di professionisti (276) rispetto agli studenti (171)”. Tra i professionisti le categorie più gettonate sono quelle del Social media strategy e Diversity & Inclusion. Tra gli studenti, invece, Social media strategy e Corporate Communication. Ancora non si conosce la sede della premiazione.

“Nelle passate edizioni- sottolinea Fabiano- facevamo sempre un bell’evento a luglio al Foro Italico. Quest’anno stiamo cercando di posticipare l’evento tra novembre e dicembre, nella speranza che si possa svolgere, ma dipende dall’evoluzione della crisi”. Da domani tutti gli iscritti riceveranno un brief di gara e avranno 30 giorni per elaborare il progetto. “Tra poco compio 35 anni- conclude Fabiano- quindi questo è il mio ultimo anno da presidente, a breve comunicheremo un nuovo gruppo dirigente che porterà avanti l’assocazione ma da fondatore darò sempre il mio contributo esterno”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

30 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»