Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Primarie Pd, in fila per votare. E a Roma rubano i gazebo

Oggi si decide chi sarà il nuovo segretario del Partito democratico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Oggi si decide chi sarà il nuovo segretario del Partito democratico. La scelta è tra Matteo Renzi- segretario uscente-, Andrea Orlando e Michele Emiliano.

A ROMA IL FURTO DEI GAZEBO

“Alle 7.30 il presidente di seggio è arrivato a piazza Bologna e si è accorto che il gazebo non c’era più“. Marco Giordano, attivista del Pd, racconta così alla Dire del furto subito.

Il gazebo per votare alle primarie “era stato montato nella notte, per assicurare che alle 8 fosse tutto pronto per aprire le votazioni. Invece stamattina era sparito. Allora, dopo aver avvertito la Federazione, ho fatto un giro di telefonate e un compagno che aveva un gazebo a disposizione lo ha portato qui” ed è stato possibile votare come previsto.

Stessa situazione a piazza dei Cinquecento (davanti alla Stazione Termini): stamattina il gazebo del Pd non era più al suo posto. All’inizio “hanno cominciato a votare appoggiati su una macchina– racconta Giordano-, poi ho portato le bandiere del Pd per far capire dove andare, perché ci arrivavano telefonate di persone che non capivano dove si votasse. Ora non so quale sia la situazione là, ma spero che un gazebo lo abbiano montato”.

RENZI AL VOTO A PONTASSIEVE

Matteo Renzi ha votato alla Casa del popolo di Pontassieve, per l’occasione seggio delle primarie Pd. Con il candidato alla segretaria dem, la moglie Agnese Landini.

SALA: “LE PRIMARIE VANNO RIPENSATE”

Le primarie del Pd sono “importanti”, “altri non ne fanno e la scelta viene dall’alto”, ma “penso andrebbero ripensate”. Così Beppe Sala, sindaco di Milano, dopo aver votato ai Gazebo del Pd, ai microfoni di SkyTg24. Oggi è bene che “vadano in tanti a votare”. Il primo cittadino milanese non ha voluto rivelare per chi ha espresso la sua preferenza.

ROSATO: “IN FILA PER DECIDERE IL FUTURO, E’ DEMOCRAZIA”

“Grazie a chi decide il futuro del paese mettendosi in fila per votare alle #PrimariePD. La democrazia funziona sempre. Ecco #Trieste, ora”, scrive il capogruppo del Pd alla Camera, Ettore Rosato, su Twitter.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»