Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, Figliuolo: “Regioni e province vaccinino anche i non residenti”

VISITA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI AL CENTRO VACCINAZIONE ANTI COVID-19 DI FIUMICINO
"Anche per i domiciliati nel territorio regionale per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa nella Regione o Provincia Autonoma"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ogni Regione o Provincia autonoma proceda alla vaccinazione non solo della popolazione ivi residente ma anche di quella domiciliata nel territorio regionale per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa nella Regione o Provincia Autonoma”. Così si legge nell’ordinanza 3/2021 del commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo, che con il provvedimento dispone pertanto l’obbligo per le Regioni di provvedere alla somministrazione del vaccino anche ai non residenti in Regione.

LEGGI ANCHE: Vaccino, Figliuolo: “Categorie con priorità? Si rischia nepotismo. Prima i fragili”

Vaccino, Curcio: “Per somministrazioni a fine giornata serve accordo con Regioni”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»