Tg Lazio, edizione del 30 marzo 2021

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DRAGHI SI VACCINA AD HUB STAZIONE TERMINI CON DOSE ASTRAZENECA

Il premier Mario Draghi e sua moglie si sono vaccinati questa mattina nell’hub della Stazione Termini a Roma, come previsto per le persone della loro età dal calendario della campagna vaccinale predisposto dalla Regione Lazio. Entrambi hanno ricevuto la prima dose di Astrazeneca. “Siamo stati onorati della sua presenza e tutto si è svolto regolarmente e con discrezione- ha sottolineato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato- Draghi è stato in fila come gli altri utenti e le operazioni si sono svolte nei tempi previsti”.

LAZIO TORNATO IN ARANCIONE, APERTE SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE

Dopo due settimane di zona rossa, il Lazio è tornato in fascia arancione e ci resterà fino a sabato, quando per le festività pasquali tutta l’Italia rientrerà in zona rossa. Riaperti gli asili nido e le scuole elementari e medie. Saracinesche alzate anche per i negozi di abbigliamento e i parrucchieri, mentre è consentito una sola volta al giorno spostarsi all’interno del proprio comune tra le 5 e le 22 per recarsi in un’altra abitazione privata. Continua il divieto di consumazione all’interno di bar e ristoranti.

OMICIDIO A CENTOCELLE, COMMERCIALISTA UCCISO IN UN BAR DOPO LITE

Una lite sfociata in un raptus è costata la vita a un commercialista 50enne, ucciso con un corpo contundente. La tragedia è avvenuta ieri sera all’interno di un bar nel quartiere Centocelle. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della Scientifica e gli uomini della Squadra Mobile. È al vaglio la posizione del gestore del bar, ma si indaga anche sul ruolo di altre due persone: il fratello del gestore e la titolare della licenza dell’attività. Gli investigatori stanno controllando le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza.

LAZIO, ACCORDO CON PICCOLI COMUNI PER COLMARE GAP INFORMATICO

La Regione Lazio ha approvato un accordo di collaborazione con i Piccoli Comuni per la digitalizzazione dei territori. Ogni ente locale avrà un responsabile della Trasformazione digitale che lavorerà per colmare il gap informatico dei piccoli centri, soprattutto oggi in tempi di smartworking e di didattica a distanza. Nel Lazio, su 378 comuni, sono ben 254 quelli con meno di 5mila abitanti che vivono in territori isolati e marginali. “Tutti i cittadini devono essere messi nelle stesse condizioni” ha sottolineato il presidente della Regione, Nicola Zingaretti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»