Roma, omicidio a Centocelle: commercialista ucciso in un bar dopo una lite

Le indagini sono in corso: non lontano dal bar, sempre in via dei Glicini, un'auto, una Fiat 500, è andata in fiamme
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una lite sfociata in un raptus costato la vita a un uomo, un commercialista di 55 anni, ucciso con un corpo contundente. È quanto accaduto ieri sera alle 21 circa all’interno del Winning bar, in via delle Ninfee, in zona piazza dei Mirti, nel quartiere Centocelle di Roma. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della Scientifica e gli uomini della Squadra Mobile.

I rilievi all’interno dell’attività si sono concentrati nell’area del bagno, dove il corpo dell’uomo è stato rinvenuto. Al vaglio le telecamere di sorveglianza dell’attività. Non lontano dal bar, in via dei Glicini, un’auto, una Fiat 500, è andata in fiamme ed è stata piantonata per molte ore da una Volante della Polizia in attesa delle indagini, per capire l’esistenza di un eventuale collegamento tra i due fatti.

È attualmente al vaglio la posizione del gestore del bar di via delle Ninfee. Si indaga anche sul ruolo di altre due persone, in particolare il fratello del gestore e la titolare della licenza dell’attività. Secondo una prima ipotesi investigativa, l’omicidio si sarebbe consumato con un corpo contundente al culmine di una lite.

AUTO IN FIAMME A CENTOCELLE, PROPRIETARIA AVEVA DENUNCIATO TENTATO FURTO

Risolto il giallo dell’auto bruciata ieri sera in via dei Glicini, non lontano dal luogo in cui si era appena consumato un brutale omicidio in un bar di via delle Ninfee, in zona Centocelle a Roma. L’auto, una 500 bianca, è stata data alle fiamme da qualcuno che ha rotto il vetro e poi ha gettato all’interno del liquido infiammabile, probabilmente benzina.

Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, l’auto appartiene a una ragazza che ieri sera, poco prima del rogo, ha visto 3 uomini forzare la saracinesca di un’officina meccanica della zona. La ragazza ha quindi avvisato il proprietario dell’attività che giunto sul posto è riuscito a mettere in fuga il trio. La giovane, ha poi parcheggiato la macchina in un luogo poco lontano. Sul caso indaga la Polizia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»