#Atuttomondo: le principali notizie dall’estero

A cura dell’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT, frutto del lavoro congiunto di studentesse e studenti della Facoltà di Interpretariato e Traduzione e del blog di Ateneo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – #ATUTTOMONDO. Questo il titolo della rassegna stampa internazionale dell’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT, frutto del lavoro congiunto di studentesse e studenti della Facoltà di Interpretariato e Traduzione e del blog di Ateneo. Da oggi, in collaborazione con l’agenzia Dire, ogni martedì e venerdì verrà diffuso sulla rete nazionale delle agenzie, sul sito e social della Dire.

A guidare l’ideazione e l’attuazione del progetto e a conferma della profonda vocazione internazionale dell’Ateneo il forte slancio da parte della comunità universitaria a farsi promotrice di apertura in un momento di chiusura dei confini fisici tra aree del mondo e il desiderio di accorciare le distanze restando in contatto con alcuni dei paesi le cui lingue e culture rappresentano oggetto di studio.

Il progetto prevede la pubblicazione due volte a settimana – il martedì e il venerdì – di una rassegna stampa internazionale a tema basata sulle notizie diffuse dai media di lingua araba, cinese, inglese, francese, portoghese, russa, spagnola e tedesca.

Due le direttrici attorno alle quali ruota la rassegna: l’immagine dell’Italia all’estero; l’emergenza vista dalla stampa estera.

L’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 continua ad assumere proporzioni difficilmente controllabili e sempre più estese a livello globale. Anche gli Stati con i sistemi sanitari più solidi, fra i quali il nostro Paese, che in prima linea ne è l’esempio, stanno incontrando enormi difficoltà. Queste fanno correre il nostro pensiero a tutte quelle aree del mondo carenti di servizi essenziali come le strutture ospedaliere e la libera possibilità di accedere alle cure mediche.
Per questo motivo raccontiamo quello che è accaduto nel mondo nelle ultime giornate, con la speranza che non si continui a diffondere esclusivamente un virus bensì consapevolezza, solidarietà e senso di comunità. (Sara Nardi).

CLICCA QUI PER LEGGERE LA RASSEGNA COMPLETA

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

30 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»