Tinder arriva su desktop. L’app di incontri si trasforma e diventa più sicura

Ad annunciarlo l'azienda stessa tramite il suo blog
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

tinder arriva su desktopROMA – Tinder arriva su desktop. Ad annunciarlo l’azienda stesa tramite il suo blog. L’app si trasforma e diventa più sicura e a portata di tutti. Sì perché non tutti hanno il 4G, afferma Tinder – e in un mondo veloce come quello odierno un cambiamento era necessario.

“Ammettiamolo: non tutti i luoghi sulla terra hanno il 4G. Ad alcune persone mancano i servizi, ad altre sufficiente memoria per supportare l’applicazione sullo smartphone”. È così che è arrivata l’idea di trasformare l’app per smartphone in un sito: Tinder.com.

Tinder arriva su desktop: lo swipe diventa meno immediato

E il cambiamento è evidente nella versione di prova che è approdata in Italia e in altri paesi selezionati. Nello specifico in Argentina, Brasile, Colombia, Filippine, Indonesia, Messico e Svezia. Lo swipe, l’elemento caratterizzante dell’app di incontri, diventa meno immediato. Forse un bene per non ricavare match troppo frettolosi e magari non veritieri.

Fino ad ora, bastava scorrere con il dito verso sinistra se il profilo della persona che si visualizza non piace, verso destra se invece interessa. Quando due utenti si piacciono, si crea un abbinamento. In quel momento, possono iniziare a chattare e magari mettersi d’accordo per un’eventuale incontro. Con la versione desktop questo meccanismo viene rallentato. Si dovrà puntare con il mouse la foto della persona e spostarla – a sinistra o destra con lo stesso significato dello swipe classico – per prendere una decisione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»