Comunali, Alfano propone la data del 5 giugno

Il ministro dell'Interno non crede che la data del 5 giugno per le amministrative possa produrre un calo di votanti a causa della contestualita' con il ponte del 2 giugno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

elezioni-comunali

ROMA – “Aspetto rientro Presidente del Consiglio per valutare insieme a lui la data delle elezioni. Io proporrò il 5 giugno”. Così Angelino Alfano sulla data per le prossime elezioni amministrative. Il ministro dell’interno Angelino Alfano non crede che la data del 5 giugno per le amministrative possa produrre un calo di votanti a causa della contestualita’ con il ponte del 2 giugno.

“Il 2 giugno è giovedì. Non credo che milioni e milioni di italiani non andranno a votare perché fanno una vacanza con cinque pernottamenti. Altro che ponte, sarebbe una vacanza per super-ricchi, sarebbe la proclamazione definitiva dell’uscita dell’Italia dalla crisi”, dice Alfano in conferenza stampa alla Camera.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»