Labbra carnose e sensuali, è boom di protesi labiali

Il risultato? Labbra toniche e voluminose senza l’effetto ‘canotto’
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Labbra carnose, a forma di cuore o allungate. Ma senza ritocchi continui. Per sfoggiare una bocca sensuale dall’aspetto naturale non ci sarà più bisogno di ricorrere a ripetute e fastidiose punturine. Sempre più donne scelgono le nuove protesi labiali: in caso di eccessiva sottigliezza le labbra ritrovano turgore e tutto il viso riacquista le giuste proporzioni; nel caso, invece, in cui si è avanti con l’età l’impianto restituisce pienezza spazzando via le rughe. Il risultato? Labbra toniche e voluminose senza l’effetto ‘canotto’.

“Le protesi labiali, sebbene ancora poco conosciute, stanno andando incontro a un vero e proprio boom di richieste- spiega Daniele Spirito, chirurgo plastico di Roma e docente presso la Cattedra di Chirurgia Plastica dell’Università di Milano- Si tratta di piccoli cuscinetti in silicone duro non soggetti a degradazione o rottura, rimovibili in qualsiasi momento con estrema facilità. Una soluzione definitiva, per chi lo desidera, che permette di abbandonare il ricorso al filler con importanti vantaggi: evitare continue punture e l’inserimento di sostanze estranee che comportano reazioni dell’organismo e del sistema immunitario. Il filler non si può fare a vita senza conseguenze. La protesi invece è inerte”.

Ma come si innestano le protesi? “L’intervento si esegue in anestesia locale e dura meno di un’ora– precisa il professor Spirito- Si effettuano due micro incisioni agli angoli della bocca e si inseriscono queste protesi fusiformi, più sottili agli estremi e rigonfie nella parte centrale, in linea con il disegno delle labbra. La paziente sceglie la misura di spessore che preferisce tra le tre dimensioni a disposizione in base al proprio viso e tra le cinque larghezze. Le protesi aumentano il volume delle labbra, senza controindicazioni, regalando giovinezza. In caso di pentimento assolutamente raro si sfilano in pochi minuti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»