NEWS:

A Sorrento arriva la macchina ‘Mangiaplastica’

Al parcheggio comunale Achille Lauro il primo eco-compattatore. Aderendo all'iniziativa in palio gli ecopunti da spendere nei negozi cittadini

Pubblicato:29-12-2022 12:53
Ultimo aggiornamento:29-12-2022 19:57

macchina mangiaplastica
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

NAPOLI – Anche a Sorrento arrivano le macchine “mangiaplastica“. Un primo eco-compattatore è stato istallato presso l’area del parcheggio comunale Achille Lauro, dal Comune di Sorrento e da Penisolaverde.

PARTE PROGETTO SPERIMENTALE

“Si tratta di un progetto sperimentale per l’installazione, in collaborazione con il consorzio Coripet, di eco-compattatori in grado di selezionare le bottiglie Pet, ridurne il volume e, in definitiva, favorire il loro riciclo – spiega il presidente del consiglio comunale, Luigi Di Prisco – In questo modo incentiveremo ulteriormente la raccolta differenziata, contribuendo a contenere la produzione di rifiuti in plastica”.

IN PALIO GLI ECOPUNTI

Per partecipare all’iniziativa è necessario scaricare l’applicazione “Coripet” sul proprio smartphone e completare la registrazione. Recarsi poi presso l’eco-compattatore e farsi riconoscere tramite il codice a barre dell’applicazione: si aprirà uno sportello dove inserire le bottiglie, che dovranno essere vuote, non schiacciate, con l’etichetta intatta e recare il simbolo PET. Per ogni bottiglia si ottiene un ecopunto. Ogni 200 ecopunti sarà possibile recarsi presso lo sportello Ambiente, situato nei pressi della macchina, dove si riceverà un buono del valore di 3,00 euro da spendere – per una spesa di almeno 30,00 euro – presso le attività commerciali aderenti.


ECCO DOVE SPENDERE GLI ECOPUNTI

Questi gli esercizi commerciali aderenti al progetto: il Supermercato Pollio, in via degli Aranci 157/b, il Supermercato Netto, in via Santa Lucia 15, il Supermercato Dodeca, in Corso Italia 221 e la Lavanderia La Perla, in via San Nicola 6/8.

MANGIAPLASTICA PER RIDURRE LE ‘PET’: OBIETTIVO IL 77% ENTRO IL 2025

Obiettivo del “programma mangiaplastica”, promosso dal ministero dell’ambiente e della Sicurezza Energetica, è quello di centrare l’obiettivo fissato dalla normativa, per raccogliere almeno il 77% delle bottiglie Pet messe sul mercato entro il 2025, e il 90% entro il 2030.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy