Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Identificato il tifoso che ha molestato la giornalista Beccaglia. ‘Fermato’ il conduttore

greta beccaglia
Per le molestie alla giornalista di Toscana Tv è stato denunciato un 45enne di Ancona
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – “Andrò a lavorare più forte di prima”. Con un messaggio: “Quello che è successo a me non deve più succedere. Non voglio e non devo avere paura”. Greta Beccaglia, la giornalista di Toscana Tv palpeggiata da un tifoso sabato in diretta, assicura, parlando con la ‘Dire’, che sarà questo lo spirito col quale tornerà a raccontare il calcio per l’emittente per cui lavora.

Beccaglia stamane si è recata in Questura per denunciare l’uomo nel frattempo identificato dalle forze dell’ordine: “Mi hanno detto che si tratta di un 45enne di Ancona, ma io non lo conosco, non l’ho mai visto prima”. E potrebbe non essere l’unico indagato nella vicenda: “Ho raccontato tutto quello che mi è successo. Mi si è avvicinato un uomo incappucciato che mi ha toccato nelle parti intime. E altri tifosi mi hanno insultato. Ora stanno cercando anche loro”.

LEGGI ANCHE: La giornalista Greta Beccaglia molestata in diretta tv

La giornalista avrà l’assistenza legale pagata da Toscana Tv: “Da subito mi hanno dimostrato di essere al mio fianco”, assicura spiegando anche l’atteggiamento del conduttore della trasmissione, il giornalista Giorgio Micheletti, che sembrava aver minimizzato il gesto. “In realtà- dice Beccaglia sempre alla ‘Dire’- non erano queste le intenzioni di Giorgio che si è scusato subito, anche in diretta”.

Il video dell’aggressione nel tweet di Laura Boldrini:

TOSCANA TV: “PAUSA DI RIFLESSIONE PER IL CONDUTTORE MICHELETTI”

In una nota, l’emittente Toscana Tv “conferma il proprio sostegno e la propria solidarietà a Greta Beccaglia. L’aspettiamo nei nostri studi quanto prima nel solco della positiva collaborazione svolta fino ad oggi”. Quello che è accaduto fuori dallo stadio di Empoli, “è una molestia. Una cosa inaccettabile. Se Greta vorrà, saremo al suo fianco nella denuncia sporta e speriamo che quanto accaduto possa aiutare noi, il mondo dell’informazione e nella fattispecie il mondo del calcio parlato, a costruire un ‘discorso’ pubblico più rispettoso”.

In queste ore, conclude la nota rilasciata dall’emittente televisiva, “abbiamo condiviso con il giornalista Giorgio Micheletti di concedergli l’opportunità di un momento di riflessione e di pausa professionale nella conduzione del format ‘A Tutto Gol’, al fine di chiarire lo svolgimento dei fatti riservandoci di valutare eventuali provvedimenti disciplinari”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»