Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Anche Salvini tifa per Draghi: “Spero resti premier a lungo”

matteo salvini imago
Il leader della Lega annuncia che domani vedrà il premier: "Bisogna fare di più contro il caro bollette"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Condivido quanto afferma Berlusconi. Draghi sta lavorando bene e mi auguro che continui a lavorare a lungo e a fare il presidente del Consiglio“. Lo dice il segretario della Lega, Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa alla Camera sulla manovra. Anche il leader del Carroccio si iscrive dunque all’elenco dei sostenitori di una permanenza del premier a Palazzo Chigi. Ieri, anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio aveva speso parole al miele per Draghi: “L’Italia non può permettersi di perderlo“.

LEGGI ANCHE: Berlusconi: “Il governo resti in carica fino al 2023”

“DUE MILIARDI CONTRO IL CARO BOLLETTE NON BASTANO”

Salvini ha annunciato che domani avrà un incontro con il presidente del Consiglio: “Il 90% del tempo dell’incontro lo dedicheremo al blocco degli aumenti delle bollette di luce e gas. Vanno bene otto miliardi di taglio delle tasse, ma se una famiglia deve pagare il triplo la luce e il doppo il gas, nell’arco di due mesi il taglio è svanito. Ci sono diverse aziende artigianali che hanno chiuso per l’insostenibile costo dell’energia – sottolinea il segretario leghista – L’energia è una priorità per le imprese e la famiglie, i due miliardi stanziati all’inizio non bastano, tutti i risparmi che si possono fare da altre voci vanno reinvestiti sulle bollette”.

LA RICETTA DI SALVINI SUL FISCO

Estendere la flat tax agli autonomi con redditi fino a 100 mila euro, riaprire i termini della rottamazione delle cartelle perché si tratta di “buon senso” e ridurre i fondi destinati al reddito di cittadinanza. Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa alla Camera, annuncia gli emendamenti che la Lega presenterà alla Manovra. “A bilancio c’è un miliardo in più per il reddito, in commissione lavoreremo per destinare meglio queste risorse. Proporremo di tagliare gli sprechi dei furbetti del reddito di cittadinanza per trasformarli in fondi per persone autistiche e per la disabilità“, spiega Salvini. Poi, per “le forze dell’ordine, che devono controllare anche il green pass nei trasporti, mi sembra un segno di rispetto proporre assunzioni e un adeguamento di stipendio“.

“UN SUICIDIO RINUNCIARE ALLA RICERCA SUL NUCLEARE”

Il leader della Lega insiste anche sul tema del nucleare: “Non partecipare alla ricerca mondiale sul nucleare pulito di quarta generazione sarebbe un suicidio. Una sovranità energetica come quella dei francesi è l’unica via se non vuoi dipendere dagli altri per accendere la luce“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»