Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sciame sismico al largo delle Eolie, la terra torna a tremare per sei volte

La sesta scossa, in particolare, si è verificata nel mare tra Messina e la Calabria, proprio di fronte alla città dello Stretto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – È sciame sismico nel basso Tirreno, a ovest delle isole Eolie. Dopo il terremoto magnitudo 4.2 registrato tra sabato e domenica a nord-ovest dell’arcipelago – al quale hanno fatto seguito nella giornata di ieri altre quattro scosse, di cui una con magnitudo 3.8 poco dopo le 19 – nella notte appena trascorsa la terra è tornata a tremare per altre sei volte in tutta l’area e fino allo stretto di Messina.

Tra le 3:57 e le 4:47 l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato quattro scosse, tutte a nord-ovest di Alicudi: 2.9, 3.1, 3.2 e 2.8 le magnitudo registrate. Alle 5:58 un quinto terremoto, poco più a sud, magnitudo 2.7, a una profondità di 78 chilometri. La sesta scossa si è verificata nel mare tra Messina e la Calabria, proprio di fronte alla città dello Stretto: alle 6:06 la terra ha tremato per una scossa nata a sei chilometri di profondità e categorizzata dall’Ingv con una magnitudo 2.5.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»