Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Reggio Calabria, città metropolitana si costituisce parte civile nel processo Rositani

La donna fu aggredita e date alle fiamme lo scorso 12 marzo dal marito, Ciro Russo, che era evaso dai domiciliari a Ercolano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Il Consiglio metropolitano di Reggio Calabria, riunitosi oggi a Palazzo Alvaro, ha approvato ad unanimità la richiesta di costituzione di parte civile dell’Ente nel processo per le violenze di genere subite da Maria Antonietta Rositani che avrà inizio nel gennaio 2020.

La donna fu aggredita e date alle fiamme lo scorso 12 marzo dal marito, Ciro Russo, evaso dai domiciliari a Ercolano. Rositani, che era a bordo della sua auto, dopo l’aggressione tentò di sfuggire ma andò a finire contro un muro.

“Una scelta di campo – ha dichiarato il vicesindaco metropolitano Riccardo Mauro promotore della proposta – noi la compimmo già al momento di redigere il primo Statuto dell’Ente, inserendovi i temi della violenza di genere e della parità uomo-donna. Abbiamo chiedo ufficialmente al segretario di trasmettere la mozione anche al nostro settore avvocatura”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»