Il ministro Pinotti ribadisce: “Bombardare l’Isis? Ad oggi questa discussione non c’è”

ROMA - Possiamo escludere che da qui a un
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

pinottiROMA – Possiamo escludere che da qui a un anno dei caccia italiani bombardino l’Isis?E’ uno degli strumenti possibili, ma guai a farlo diventare ‘lo’ strumento. Sarebbe assolutamente sbagliato. Ma ad oggi non c’e’ questa discussione in campo”. Cosi’ risponde il ministro della Difesa Roberta Pinotti intervistata da Maria Latella su Skytg24.

“Oggi ci sono scelte precise che nascono da esigenze in campo e sono quelle che abbiamo portato in Parlamento”, dice Pinotti che cita la “presenza aerea significativa” ma con altri compiti e “l’aumento del contingente anti-Isis che arriva a 750 il piu’ elevato” tra i Paesi impegnati.

Quanto al bombardamento, “questa discussione ad oggi non c’e’. In futuro? Per il futuro nessuno puo’ sapere“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»