Landini a Conte: “Stop a licenziamenti o sarà sciopero generale”

"L'abbiamo detto ieri al governo, senza minacciare nulla", dice il leader della Cgil all'indomani del vertice con il premier Giuseppe Conte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’abbiamo detto ieri al governo, senza minacciare nulla: se venerdì si arriva a una soluzione bene se dovessimo trovarci di fronte a un’idea che da febbraio si può licenziare siamo pronti a tutte le forme di mobilitazione, anche allo sciopero generale”. Lo dice il leader della Cgil, Maurizio Landini, in collegamento con La7 all’indomani del vertice con il premier Giuseppe Conte.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»