Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Di Maio: “Da piccolo volevo fare il poliziotto. Salvini? È finita”

Il leader del Movimento 5 stelle, ospite del Maurizio Costanzo show, racconta qualcosa sulla sua infanzia. E chiude a Matteo Salvini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Quando ero piccolo volevo fare il poliziotto. Quando sono arrivato al liceo ho iniziato come rappresentante degli studenti. Ho iniziato col Movimento nel 2007 prima che fosse il Movimento 5 Stelle”. Lo racconta Luigi Di Maio, ospite del Maurizio Costanzo Show. “Da piccolo- aggiunge- giocavo con i miei cugini in cortile: bici, pallone, facevo un po’ di nuoto. Ho sempre giocato all’aria aperta, non c’erano ancora i videogiochi“, ma a calcio “non ero un granché”.













Precedente
Successivo

 

“PACE CON SALVINI? PER ME È FINITA”

Fare la pace con Salvini? “Non è una questione personale, io mi fido delle persone fino a prova contraria, poi però quando arriva la prova contraria per me può finire lì”, dice ancora Di Maio al Maurizio Costanzo show.

“MOLTO ORGOGLIOSO DI PREMIER CONTE”

Rinunciare anche la seconda volta a fare il premier mi ha permesso di dare agli italiani un presidente del Consiglio come Giuseppe Conte, di cui sono molto orgoglioso”. Lo assicura Luigi Di Maio, ospite del Maurizio Costanzo Show.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»