Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Terremoto di magnitudo 2.0 nello stretto di Messina provocato dall’esplosione di un ordigno bellico

Il forte boato è stato avvertito dalle popolazioni di Reggio Calabria e Messina e alcuni istituti scolastici sono stati fatti evacuare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Un terremoto di magnitudo Md 2.0 è avvenuto nella zona dello Stretto di Messina e avvertito dalla popolazione delle città di Reggio di Calabria e Messina.

L’episodio si è registrato alle 11:54 di stamane. A causare l’evento sismico è stato il brillamento di un ordigno bellico nello specchio antistante il Porto di Messina. Dopo il forte boato, molti dirigenti scolastici di istituti nel centro del capoluogo hanno fatto evacuare gli alunni.

A seguito dell’operazione, programmata con ordinanza emessa dall’Autorità marittima dello Stretto, sono arrivate le precisazioni e la prefettura reggina, interpellata, non ha prontamente chiarito i termini della vicenda.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»