Governo, Zingaretti: “Non voglio elezioni, ma basta litigi e più fatti”

"Farò di tutto per andare avanti con il governo, ma questa maggioranza deve cambiare passo", dice il segretario del Pd Nicola Zingaretti. Che sull'Emilia-Romagna assicura: "Vinceremo, andrò strada per strada con Bonaccini"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Io non voglio andare al voto, farò di tutto per andare avanti con il governo, noi diciamo prima l’Italia ma questa maggioranza deve cambiare passo, deve litigare meno e produrre più fatti”. Cosi’ il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a SkyTg24.

“OGNI PICCONATA AL PD È UN FAVORE A SALVINI”

“Il Pd si conferma in Umbria come il pilastro, il baluardo per fermare la destra. Ogni picconata al Pd è un favore a Salvini, ogni azione per destrutturare il Pd è un favore alle destre”, dice ancora Zingaretti.

“IN EMILIA-ROMAGNA SI VINCE, SARÒ AL FIANCO DI BONACCINI”

“L’Emilia Romagna ha grande presidente che raccoglie consensi che vanno oltre il centrosinistra, è territorio produttivo, credo che questa forza rende quella battaglia politica interessante”, afferma Zingaretti. E annuncia: “Dalla prossima settimana sarò in Emilia strada per strada” per “evitare che cada nelle mani di chi ha dimostrato di non sapere governare”. E a chi gli chiede delle conseguenze politiche di quel voto regionale, Zingaretti taglia corto: “In Emilia Romagna si vince, sono molto fiducioso”.

“CONTE NON È DEL PD, SVOLGE BENE RUOLO DI SINTESI”

Il premier Giuseppe Conte “non è il presidente o candidato del Pd, non ha un asse privilegiato con il Pd, è il presidente che abbiamo scelto, per ora sta svolgendo il ruolo di sintesi di maggioranza bene”, afferma ancora Zingaretti a SkyTg24.

“IL PD CAMBIERÀ CON MILITANTI, NON ABBIAMO MILIONI DI SALVINI”

“Non abbiamo i milioni di Salvini che non so dove li ha presi e non voglio dirlo io, ma abbiamo tanti militanti, certo che il Pd cambierà”, aggiunge il segretario del Pd.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»