Giornale radio sociale, edizione del 29 ottobre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DIRITTI – Un porto sicuro. A chiederlo Sos Mediterranée e Medici senza Frontiere a bordo della Ocean Viking e avviare finalmente un meccanismo di sbarco coordinato, come discusso al vertice di Lussemburgo. La nave è ancora bloccata in mare, in attesa di un luogo dove sbarcare i 104 naufraghi soccorsi al largo della Libia undici giorni fa. Tra loro due donne incinte, 41 minori.

SOCIETA’ – Mai più. L’Università di Torino in campo contro il femminicidio. Il servizio di Katia Caravello. 

ECONOMIA – Trenta candeline. Era il 1989 quando nel laboratorio della chiesa di Santa Croce di via Giuditta Sidoli a Milano nasceva la Cidiesse, cooperativa sociale che ha aiutato finora più di 200 giovani detenuti a inserirsi nel mondo del lavoro. Dal 2013 ha aperto un suo laboratorio all’interno del Carcere Minorile Beccaria di Milano dove accoglie i minori ancora dietro le sbarre iniziando da subito l’attività di recupero.

INTERNAZIONALE – Nel braccio della morte. In Iran novanta minori si trovano attualmente in questa condizione. Secondo un rapporto presentato al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, le persone impiccate nel paese dall’inizio dell’anno sarebbero 173, tra cui due diciassettenni. Il regime di Teheran conta da solo più di un terzo di tutte le esecuzioni documentate nel mondo.

CULTURA – Le fabbriche della cooperazione. Sugli scaffali per Ombre corte un libro sulle imprese recuperate e autogestite tra Italia e Argentina. Uno studio originale e articolato di Marco Semenzin, frutto della partecipazione diretta al lavoro con chi non si rassegna a un destino di disoccupazione e precarietà. Ai nostri microfoni l’autore.

SPORT – Integrazione sul campo. Firmato il protocollo d’intesa tra Figc e Comitato Italiano Paralimpico. La Federazione Italiana Giuoco Calcio ha creato una Divisione ad hoc, che organizzerà attività calcistiche sperimentali rivolte a persone con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»