Smog, Delrio ammette: “Italia indietro sull’auto elettrica, manca innovazione”

ROMA - "E' evidente un certo ritardo nell'innovazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

auto elettricaROMA – “E’ evidente un certo ritardo nell’innovazione da parte dell’industria automobilistica italiana“, ad esempio si registra “una posizione non avanzata sull’auto elettrica”. Lo dice il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, in audizione alle commissioni riunite Ambiente, Trasporti e Attivita’ produttive della Camera.

Ai deputati che gli fanno notare che la mobilita’ a basse emissioni, come quella elettrica, sia il futuro che gia’ altri Stati e aziende nel mondo stanno perseguendo con impegno e successo, Delrio dice che “anche io penso che la prospettiva sia quella e che bisogna mettersi in condizione di essere competitivi su questo sviluppo, che ricomprende anche pero’ le batterie, i sistemi di accumulo e di ricarica rapida”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»