Gli uffici giudiziari romani in affanno, Panzani: “Mancano 90mila metri quadri”

giustizia-tribunale
Il presidente della Corte d'Appello di Roma lancia un grido d'allarme: "Si deve intervenire"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il problema dei locali e’ veramente drammatico a Roma. Dai conti che il mio ufficio ha effettuato complessivamente, gli uffici giudiziari romani necessitano di 90 mila metri quadri coperti e in questo problema ci sono anche le locazioni passive, locali che costano molto allo Stato”. E’ il grido d’allarme lanciato dal presidente della Corte d’Appello di Roma, Luciano Panzani, durante la sigla di un accordo tra il ministro della Giustizia, Andrea Orlandi, e il presidente della Regione, Nicola Zingaretti.

giustizia tribunale

“Mentre le criticità relative al personale stanno iniziando ad avere delle soluzioni- ha aggiunto Panzani-quelle relative agli spazi rimangono più acute. Anche qui si deve intervenire e ci auguriamo che il Governo nel suo complesso mostri sufficienti capacita’ di intervento”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»