Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Lo zio di Saman arrestato a Parigi si oppone all’estradizione

saman abbas
I Carabinieri di Reggio Emilia stanno indagando in Francia sui contatti che l'uomo avrebbe avuto con un cugino ancora latitante
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO EMILIA – Danish Hasnain, zio di Saman Abbas e considerato l’esecutore materiale del presunto omicidio della ragazza pachistana scomparsa il 30 aprile da Novellara (Reggio Emilia) si è opposto oggi all’estradizione.

zio di saman abbas

Era stato arrestato lo scorso 22 settembre in un condominio alla periferia di Parigi e oggi si è presentato in tribunale dove il giudice gli ha notificato la richiesta delle autorità italiane. L’indagato ha però negato il suo coinvolgimento nella sparizione di Saman -la 18enne aveva “sfidato” la famiglia rifiutando un matrimonio combinato con un parente- affermando in sintesi che le accuse rivolte nei suoi confronti sono false e che non ci sono elementi di prova a suo carico.

Intanto, alcuni Carabinieri di Reggio Emilia sono partiti nei giorni scorsi per la Francia, per indagare sui contatti che Danish Hasnain avrebbe avuto con Nomanulaq Nomanulaq, un cugino ancora latitante, che sarebbe coinvolto nella vicenda.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»