Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Borgonzoni scrive a Speranza per la capienza al 100% degli spettacoli live

borgonzoni_Imagoeconomica_1240363
Il sottosegretario alla Cultura afferma di aver scritto al ministro chiedendogli di incontrare gli organizzatori di eventi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Giacomo Cozzaglio

MILANO – “Ho scritto una lettera a Speranza chiedendogli di incontrare gli organizzatori di spettacoli“. Presa di posizione netta quella che il sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni ha riferito alla Dire a margine dell’incontro con i rappresentanti di diverse associazioni culturali, musicali e creative a Milano.

Alla domanda su quando il Cts deciderà sulla capienza al 100% per gli spettacoli live, come chiesto dagli organizzatori la settimana scorsa in un evento a San Siro, Borgonzoni sottolinea come gli sforzi delle Regioni di arrivare almeno all’80% siano stati determinanti per evitare percentuali più basse: “Se ci fossi io nel Cts sarebbe già 100%”.

LEGGI ANCHE: La Siae contro il Cts: “Aumento della capienza è insufficiente”

Bisogna tornare verso la normalità, verso il 100% di capienza– continua il sottosegretario-. Non possiamo avere più restrizioni di quelle che c’erano prima che ci fossero così tanti vaccinati”.

Parlando di cultura, il Pnrr prevede 4.775 miliardi di euro, di cui 1.255 a fondo perduto e il rimanente in prestiti. Tra questi 155 milioni dovranno essere impiegati necessariamente per le transizioni digitale ed ecologica.

Su questi dati si è espresso il presidente della Lombardia Attilio Fontana che auspica che la quota regionale di questi fondi sia “consistente” dato che “il comparto della musica in regione Lombardia raccoglie il 95% del fatturato nazionale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»