Calenda: “Navigator ‘scappati di casa’ che non hanno trovato lavoro a nessuno”

Ben vengano le modifiche al reddito di cittadinanza, dice Calenda, che lancia una frecciata a Conte: "Operazione di grande trasformismo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se si mettono 3mila scappati di casa che non hanno mai lavorato a trovare lavoro, con pochissime connessione con i sistemi regionali, il risultato è che non trovano lavoro a nessuno. I risultati del reddito di cittadinanza sono disastrosi non solo per la mancanza di controlli ma anche per la quantità di assunzioni a tempo indeterminato che sono una percentuale risibile”. Lo ha detto l’europarlamentare e fondatore di Azione Carlo Calenda a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24.

I correttivi che ora il premier propone al reddito di cittadinanza? “Una cosa positiva”, sottolinea Calenda, che aggiunge: “Giuseppe Conte II sta criticando tutti i provvedimenti di Giuseppe Conte I, un’operazione di grande trasformismo che però va salutata positivamente”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»