Genova, il commissario Gemme: “8 mesi per la ricostruzione mi sembrano pochi”

ROMA - "In questo momento non lo so, 8 mesi mi sembrano pochi ma non posso entrare nel dettaglio dei
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “In questo momento non lo so, 8 mesi mi sembrano pochi ma non posso entrare nel dettaglio dei tempi. Ci entrerò quando potrò esaminare i progetti. Se si può dire entro la fine del 2019? È una previsione che non posso fare e sarebbe ingiusto farla”. Così Claudio Andrea Gemme, commissario in pectore per la ricostruzione dopo il crollo del ponte Morandi di Genova, ai microfoni di Sky Tg 24.

GENOVA. GEMME: PROCESSO NOMINA COMMISSARIO ANCORA IN CORSO

“Ieri c’è stato il primo atto con la firma del decreto e adesso dovranno proseguire con gli altri adempimenti, compreso quello che mi riguarda”. Così Claudio Andrea Gemme, commissario in pectore per la ricostruzione dopo il crollo del ponte Morandi di Genova, ai microfoni di Sky Tg 24.

“Ho letto e riletto il decreto- aggiunge- ma potrò esprimermi solo quando entrerò pienamente nel dossier e cercherò di capire come realizzare al più presto le attività che la città attende. Ma lo potrò fare solo quando avrò una nomina che oggi non ho”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»