Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Anziani, nel borgo pisano Mobot porta la spesa e le medicine a casa

La seconda edizione del Festival Internazionale della Robotica è in programma a Pisa dal 27 settembre al 3 ottobre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


https://www.youtube.com/watch?v=jsfWeXY1Ki4&feature=youtu.be

PISA – Lo ‘chiami’ dal cellulare con un app apposita (e molto intuitiva), carichi nell’apposito vano la spesa, ti fai seguire e ti porta le buste fino alla porta di casa. Oppure può portarti le medicine, raggiungendo la tua posizione. Il Festival internazionale della Robotica di Pisa arriva a Peccioli, in Valdera, nel “giorno zero” della sperimentazione di “MoBot”, acronimo di “Mobile Robot”, sistema robotico pensato per il trasporto delle merci fra il parcheggio e le abitazioni del centro storico, in grado di muoversi in maniera completamente autonoma e di recapitare a domicilio la spesa, i farmaci o altre tipologie di merci.

Si tratta di una sorta di ‘muletto’ su quattro ruote intelligente, capace di rendere più comoda la vita dentro il borgo storico di Peccioli, soprattutto agli anziani”, spiega Gastone Ciuti, ricercatore del Sant’Anna di Pisa e cofondatore di Mediate srl, azienda spin-off dell’istituto di biorobotica che ha progettato il robot in collaborazione col Comune.

“Mobot” può portare pesi oltre i 50 chilogrammi dentro un vano interno che può contenere lo spazio occupato da quattro casse di acqua. E’ dotato fasce di laser scanner e di ultrasuoni di prossimità che permettono al robot di orientarsi autonomamente nel percorso scelto per raggiungere chi lo ha ‘chiamato’, ma anche “di fermarsi immediatamente di fronte a qualsiasi ostacolo o ‘imprevisto’. Se un pedone, per esempio, attraversa la strada mentre sta transitando, “MoBot” si ferma all’istante. E’ efficiente e sicuro”, sottolinea Ciuti.

Da oggi, quindi, dopo il confronto con i cittadini di Peccioli, sulle cui esigenze i ricercatori hanno modellato le funzionalità del sistema, e dopo la progettazione, inizia la fase empirica. Circa cinque mesi di sperimentazione sul campo del prototipo, prima del suo ingresso a pieno diritto nella vita del borgo. Intanto, però, i cittadini ne hanno avuto già un primo assaggio: MoBot ha percorso i suoi primi metri, in una prima dimostrazione all’aperto, portando due buste della spesa da un posto all’altro del centro.


Segui il Festival Internazionale della Robotica con lo speciale dell’Agenzia Dire

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»