Condannato a 14 anni per pedofilia, Don Ruggero Conti evade dalla clinica

L'uomo, secondo quanto si è appreso, si sarebbe allontanato in taxi da una casa di cura di Genzano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Don Ruggero Conti, l’ex parroco della chiesa della Natività di Maria Santissima di Selva Candida arrestato dai carabinieri alcuni anni fa con l’accusa di violenze sessuali su minori, è evaso da una clinica alle porte di Roma.

L’uomo, secondo quanto si è appreso, si sarebbe allontanato in taxi da una casa di cura di Genzano dove stava scontando i domiciliari per motivi di salute.

L’ex parroco era stato condannato a una pena di 14 anni e due mesi. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»