In Campania sì del Consiglio alle delibere per il referendum No triv

Ovvero contro alcune norme inserite nella legge "Sblocca Italia" che consentono e facilitano la ricerca e le estrazioni di petrolio sia in mare che sulla terraferma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Il Consiglio Regionale, presieduto da Rosa D’Amelio, ha approvato all’unanimità le Delibere a firma delle stessa Presidente per promuovere il Referendum abrogativo contro le cosiddette “trivellazioni“. Ovvero contro alcune norme inserite nella legge “Sblocca Italia” che consentono e facilitano la ricerca e le estrazioni di petrolio sia in mare che sulla terraferma. Il Consiglio ha anche eletto i delegati che rappresenteranno l’Istituzione nella presentazione dei quesiti referendari alla Corte di Cassazione: Maria Antonietta Ciaramella (Pd), e Francesco Emilio Borrelli, capogruppo di Campania Libera, Psi, Davvero Verdi.

trivelle in mare

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»