Festa Unità Bologna, alla ong Mediterranea l’incasso del bar centrale

Il Pd di Bologna ha deciso di destinare l'incasso del bar della piazza centrale alle Ong impegnate nelle missioni di salvataggio dei migranti in mare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – La piazza centrale si chiamerà ‘Mediterranea’. E lo stesso nome avrà uno dei bar allestiti al suo interno, il cui ricavato andrà a favore delle Ong impegnate nelle missioni di salvataggio dei migranti in mare. E’ la scelta che ha fatto quest’anno il Pd di Bologna per l’edizione 2019 della sua Festa dell’Unità, ritornata al Parco Nord.

La piazza centrale si chiamerà ‘Mediterranea’ non a caso”, ci tiene a rimarcare l’organizzatore della kermesse, Lele Roveri. In quella zona della festa saranno ospitati gli spettacoli principali in programma e diversi stand di street food. Tra questi appunto il bar ‘Mediterranea’, che donerà l’incasso alle Ong e sarà gestito dai volontari. “Tutti coloro che vogliono collaborare sono bene accetti”, afferma Roveri. Ma non è tutto. Il weekend del 19, 20 e 21 settembre sarà interamente dedicato al tema dei migranti, degli sbarchi e delle associazioni impegnate nel Mediterraneo, con un programma di iniziative messo in piedi in collaborazione con il centro sociale Tpo.

“Abbiamo invitato a partecipare ai dibattiti proprio chi è in mare in questi giorni- afferma Roveri- aspettiamo la conferma della loro presenza nelle prossime ore”. Tra gli altri, sono stati chiamati anche alcuni dei responsabili delle missioni di Mediterrana, Sea Watch e Open Arms.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

29 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»